TRADUZIONE AUTOMATICA

La traduzione automatica è un tipo di traduzione in cui l'uomo non interviene minimamente, il testo è tradotto da un software in grado di tradurre un testo da una lingua all'altra. Un tipo di traduttore automatico molto conosciuto è quello di Google – traduttore automatico. Questo tipo di traduzione automatica offre sicuramente dei vantaggi in termini di velocità d'esecuzione, tuttavia nella maggior parte dei casi, la traduzione automatica è sinonimo di traduzione scorretta.

Utilizzando la traduzione automatica o la traduzione di Google translators sicuramente il risparmio è garantito (il traduttore costa di più) le tempistiche dimezzate (la traduzione automatica è più veloce) tuttavia non si tiene conto del fatto che un software automatico non sia in alcun modo in grado di valutare se una traduzione è appropriata, conforme all'argomentazione e al target di riferimento. Con la traduzione automatica o utilizzando Google translators è garantita una traduzione veloce, economica ed errata.

Questo non significa che la tecnologia non sia in grado di aiutare il traduttore; la nostra agenzia di traduzione crede con convinzione che la tecnologia sia imprescindibile al giorno d'oggi, ma crede anche che la creatura più idonea a tradurre da una lingua a un'altra sia e rimanga l'uomo.

In gergo si chiamano bloomers: sono gli errori che derivano da una traduzione automatica e che possono trasformare (e deformare) una traduzione con effetti divertenti o persino imbarazzanti. Uno dei più maldestri risale agli anni 60/70, quando nei romanzi di fantascienza l'espressione Silicon Valley si trasformava magicamente in "Valle di Silicone". Un errore che oggi farebbe sorridere ma che allora ha trovato spazio anche nei dialoghi della saga di 007, in cui si parlava d'improbabili chip e bombe "al silicone". Un recente e assai più grave episodio ha visto coinvolto la traduzione automatica o il Google translators e un professore dell'Università di Firenze. Nel compilare un bando di ricerca della facoltà di Scienze agrarie, relativo alla tracciabilità nel settore caseario, il docente, o meglio, il software di traduzione automatica, ha tradotto il titolo "Dalla pecora al pecorino" in "From sheep to doggy style". Come molti di voi già sapranno, la colorita espressione doggy style non appartiene alla gastronomia, bensì all'ars amatoria. Il documento, pubblicato sia sul sito web del Ministero dell'Istruzione che su quello della Commissione europea, è stato subito rimosso.

La notizia ha tuttavia scatenato un frenetico e goliardico passaparola in Rete, divenendo presto l'argomento del giorno sui principali social network e blog. Questo è l'ennesimo caso, forse uno dei più noti, in cui la traduzione automatica e Google translators non sono stati d'aiuto. La velocità di esecuzione ha lasciato spazio a un grave errore. Cosa può essere accaduto? I più ipotizzano che il malcapitato docente sia ricorso all'aiuto di Google translators o a un traduttore automatico, senza preoccuparsi di controllare a sufficienza il risultato finale. L'episodio, oltre a far riflettere sulle inevitabili differenze tra uomini e macchine, sposta l'attenzione sull'importanza del post editing, ovvero del controllo e della revisione dei testi.

Google traduttore e Traduttore automatico o meno, è fondamentale accertarsi di ogni singolo termine, per evitare spiacevoli inconvenienti. Come quello che ha costretto la celebre e stimata Franca Sozzani, editor di Vogue Italia, a scusarsi per un'affrettata e compromettente traduzione (probabilmente data da una traduzione automatica) pubblicata online sul sito web della testata di moda. Nel tradurre in inglese il termine creole (un tipo di orecchini etnici detti anche "schiave"), la redazione ha optato per slave earrings (orecchini da schiava), suscitando clamore nella comunità afroamericana anglosassone, e non solo. Una singola svista capace di generare una gaffe "planetaria".

La velocità di esecuzione e la sua convenienza non pagano mai.

Non affidate alla traduzione automatica i vostri testi, i vostri scritti, i vostri documenti, i vostri manuali, brevi o lunghi che siano; fidatevi di persone, fidatevi di una realtà ben consolidata che da oltre 11 anni lavora nel campo delle traduzioni e che è fornitore ufficiale di diversi gruppi industriali.

Fidatevi di Tradaction.

Tradaction viene incontro alle vostre esigenze proponendovi i miglior prezzo sul mercato e garantendo una traduzione professionale redatta da traduttori madrelingua.

Perché rischiare la propria reputazione con una traduzione automatica quando puoi avere una traduzione appositamente realizzata da un madrelingua professionista a un prezzo contenuto?

TRADACTION presenta la propria offerta: TRADUZIONE IN INGLESE a partire da 9 euro; TRADUZIONE IN FRANCESE a partire da 9 euro, TRADUZIONE DA INGLESE IN ITALIANO a partire da 7 euro (prezzo per pagina)

Tradurre è più che un lavoro, è uno stile di vita; la traduzione è un'arte che richiede moltissimo talento, studio, continuo aggiornamento e dedizione. La traduzione automatica non sarà mai in grado di sostituire una traduzione umana creata da un traduttore professionista e madrelingua. Google translator può essere d'aiuto per capire il senso generale di una breve frase, ma nulla di più. Le lingue, per chi non lo sapesse, constano di morfologia, la traduzione automatica non tiene conto di questa caratteristica (forma nella quale si costruiscono le parole a partire da piccole unità provviste di significato), di sintassi (struttura di una frase), di semantica (significato delle parole) e di tante altre regole complesse delle quali la traduzione automatica non tiene conto. Il traduttore dev'essere inoltre in grado di fare una serie di considerazioni riguardanti lo stile o saper riflettere su questioni prettamente pragmatiche; è ovvio che un software come Google translators per la traduzione automatica non è in grado di fare queste riflessioni e supposizioni. Ricordiamo che perfino il testo più semplice può essere colmo di ambiguità, la frase più breve può avere un doppio senso all'interno di un contesto, a oggi nemmeno il miglior computer del mondo è in grado di analizzare in grado in modo adeguato il testo.

Nessuna traduzione automatica sarà in grado di tradurre una barzelletta da una lingua all'altra e riuscire a far sorridere il lettore … se non per gli errori commessi in iter di traduzione!

Per questo e altri motivi riteniamo doveroso informare l'utente sulla pericolosità delle traduzioni automatiche che possono anche dar luogo a pessime figure nei confronti di clienti, fornitori, amici e conoscenti. Per non parlare delle cause da milioni di euro che possono verificarsi a causa di una traduzione automatica parziale o totale: alcune grandi realtà industriali come grandi case farmaceutiche, industrie software ecc preferiscono investire in una traduzione ben redatta piuttosto che pagare le conseguenze di una traduzione automatica sbagliata che causerebbe sia danni d'immagine sia commerciali.

Hai già un preventivo di un'agenzia di traduzione?

Chiedilo anche a noi! Sarà sicuramente più competitivo.

Chiedi ora un preventivo di traduzione »

oppure